Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Altipiano della Paganella: un modello per il nostro Trentino. Elezioni Provinciali 2018

12/10/2018


Molveno e Andalo. Il mio viaggio nei diversi territori del nostro Trentino incontrando imprenditori e cittadini              

Molveno

Tappa a Molveno per le Elezioni Provinciali 2018. Negli ultimi anni Molveno, come mi raccontano durante l’incontro imprenditori ed albergatori locali, ha compiuto passi importanti soprattutto per la stagione estiva. Mentre l’estate sta continuando a crescere e le infrastrutture come le belle spiagge attrezzate del lago ne potenziano complessivamente il prodotto lago-montagna, rimangono ancora non risolti due nodi, citando quelli più sentiti. Il collegamento stradale con il versante delle Giudicarie nel tratto Molveno – San Lorenzo Dorsino è del tutto inadeguato, a tratti pericoloso. È del tutto legittimo che Molveno chieda interventi urgenti al riguardo.

Così come è evidente che il paese di Molveno aspiri al collegamento con gli impianti di Andalo per poter far parte a pieno titolo del sistema invernale Paganella, dal momento che gli impianti di Molveno ne restano fuori.

Un’aspirazione del tutto comprensibile che io ho vissuto in prima persona, tanto che mi è venuto spontaneo ricordare ai presenti tutti gli anni in cui la località dove io vivo ed opero – Pinzolo in Val Rendena – ha inseguito e  perseguito con tenacia la realizzazione del collegamento funiviario con Madonna di Campiglio. Come si é poi dimostrato, l’investimento ha pagato in termini di maggiore sviluppo per l’economia locale.

Andalo

Ad Andalo un altro stimolante incontro con imprenditori di diversi settori e rappresentanti di istanze locali. Sono rimasto colpito dalla maturità dei loro ragionamenti, in particolare la consapevolezza riguardo alla inevitabile fine di grandi aspettative per la realizzazione di opere faraoniche: quanto meno quelle non veramente strategiche e necessarie, che in definitiva non sono definibili faraoniche.

Tanto che è emerso un caso pratico ed una proposta degli operatori riguardante  il traffico elevato che passa dal centro di Andalo: piuttosto che una circonvallazione costosa e impattante sotto il profilo ambientale, una soluzione concreta che, con accorgimenti ed interventi sostenibili modificando la viabilità intorno al paese, può risolvere in gran parte il problema.

Quanto all’opportunità o meno del collegamento funiviario fra Molveno ed Andalo, devo dire che mi ha sorpreso sentire dai più che prima o poi dovrà essere esaminata attentamente tale possibilità. Indubbiamente una maturità questa di cittadini ed imprenditori che guardano al di là del proprio campanile.

Non vi è alcun dubbio che l’Altopiano della Paganella rappresenta un modello di riferimento per il Trentino: per la presenza in quantità e soprattutto qualità di numerosi alberghi, per l’organizzazione ed i modelli di gestione di infrastrutture ed animazione del territorio.


Condividi questo articolo, segui la mia pagina Facebook e scegli il cambiamento con il tuo voto